Ornella Juliana Piccinni wins the L’Oréal-Unesco Award “For Women and Science” 2021

Jun 17, 2021

Today June 17th, during an online event, the names of the winners of the Italian edition of the L’Oréal-Unesco Award “For Women and Science” 2021 were announced. The Award is an annual key initiative aimed at raising the public’s awareness of the essential role played by women within the scientific enterprise. One of the six young scientists awarded is Ornella Juliana Piccinni, researcher of the Rome 1 section of INFN at the Amaldi Research Center of La Sapienza University of Rome and member of the Virgo Collaboration, who was awarded a scholarship worth 20,000 euros for a project dedicated to the modelling and identification of gravitational signals produced by magnetars, neutron stars with an extremely intense magnetic field.

Established in 2002 by the French cosmetics company L’Oréal, in collaboration with the Italian National Commission for Unesco, the “For Women and Science” award provides for the assignment of financial grants of the same amount to 6 female scientists under 35 active in the fields of Life and Matter Sciences, in order to favor and support their research work and their professional growth in Italian universities or research centers. The jury responsible for selecting the projects submitted by the candidates has been chaired since 2017 by Lucia Votano, INFN research manager.

“The idea behind my project, on which my research activity will focus for the next ten months thanks to the scholarship won today”, explains Ornella Juliana Piccinni, “is to develop a specific line of analysis for the study of gravitational signals emitted by magnetars, young neutron stars produced as a result, for example, of the merger of binary systems composed of at least one progenitor neutron star and characterized by a high rotation and an extreme magnetic field. The gravitational waves generated by these extreme objects should in fact be characterized by a greater persistence than those detected today with the LIGO and Virgo interferometers. The revelation of signals with these characteristics could therefore further confirm the existence of magnetars, still subject of discussion in the scientific community today. In addition, the identification of the electromagnetic counterpart of these gravitational waves would provide us with further details on their source and would represent a further success of the so-called multi-messenger astronomy. “

Advanced Virgo, together with the two US Advanced LIGO detectors and the Japanese KAGRA, is one of the four laser interferometers that make up the international network of observatories dedicated to the detection of gravitational waves. Located in Cascina, in the province of Pisa, it is housed at the EGO European Gravitational Observatory, that  is funded by the Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS) in France, the Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in Italy, and Nikhef in the Netherlands.   The Virgo Collaboration is currently composed of approximately 690 members from 126 institutes in 15 different countries

_________________________________________________________________________

Annunciati oggi, 17 giugno, nel corso di un evento online, i nomi delle vincitrici dell’edizione italiana del premio L’Oréal-Unesco “Per le Donne e la Scienza” 2021, appuntamento annuale di riferimento nell’ambito delle iniziative volte a promuovere l’essenziale ruolo svolto dalle donne all’interno dell’impresa scientifica. Tra le sei giovani scienziate premiate, anche Ornella Juliana Piccinni, ricercatrice della sezione di Roma 1 dell’INFN presso l’Amaldi Research Center della Sapienza Università di Roma e membro della collaborazione Virgo, che si è aggiudicata una borsa di studio del valore di 20.000 euro grazie a un progetto dedicato alla modellizzazione e all’individuazione dei segnali gravitazionali prodotti dalle magnetar, stelle di neutroni con un campo magnetico estremamente intenso.

Istituito nel 2002 dall’azienda francese di cosmesi L’Oréal, in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, il premio “Per le Donne e la Scienza” prevede l’assegnazione di finanziamenti economici di pari importo a 6 scienziate under 35 attive nei campi delle Scienze della Vita e della Materia, al fine di favorire e supportare il loro lavoro di ricerca e la loro crescita professionale in università o centri di ricerca italiani. La giuria responsabile della selezione dei progetti sottoposti dalle candidate è presieduta dal 2017 da Lucia Votano, dirigente di ricerca dell’INFN.

“L’idea alla base del mio progetto, su cui grazie alla borsa vinta oggi si concentrerà la mia attività di ricerca per i prossimi dieci mesi”, spiega Ornella Juliana Piccinni, “è quella di sviluppare una linea specifica di analisi per lo studio di segnali gravitazionali emessi da magnetar, stelle di neutroni giovani prodotte a seguito, per esempio, della fusione di sistemi binari composti da almeno una stella di neutroni progenitrice e contraddistinte da una elevata rotazione e da un campo magnetico estremo. Le onde gravitazionali generate da questi oggetti estremi dovrebbero infatti essere caratterizzate da una persistenza maggiore rispetto a quelle oggi rivelate con gli interferometri LIGO e Virgo. La rivelazione di segnali con queste caratteristiche potrebbe perciò confermare ulteriormente l’esistenza delle magnetar, ancora oggi oggetto di discussione nella comunità scientifica. In aggiunta, l’identificazione della controparte elettromagnetica di queste onde gravitazionali ci fornirebbe ulteriori dettagli sulla loro sorgente e rappresenterebbe un’ulteriore successo della cosiddetta astronomia multimessaggera.”

Advanced Virgo, insieme ai due rivelatori statunitensi Advanced LIGO e a quello giapponese KAGRA, è uno dei quattro interferometri laser che compongono la rete internazionale di osservatori dedicati alla rivelazione delle onde gravitazionali. Situato a Cascina, in provincia di Pisa, è ospitato presso l’Osservatorio Gravitazionale Europeo EGO, finanziato dal francese Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS), dall’italiano Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e dall’Istituto per la Fisica Subatomica dei Paesi Bassi Nikhef. La Collaborazione scientifica Virgo è attualmente composta di circa 690 membri di 126 istituti in 15 diversi paesi.

 

 

Contact

Via E. Amaldi,5
56021 Cascina (PI) - Italy
Tel +39 050 752511
Contact us
How to reach us

EGO is a consortium of

 

EGO is a consortium of